WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!

FAI 2015 - FONDAZIONE ALESSANDRO RIGI LUPERTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

FAI 2015

GLI EVENTI > FAI
 

In occasione delle giornate del FAI  di primavera
che si terranno  il 21-22  marzo 2015
nella stupenda cornice di Palazzo Castracani in Cagli (PU)
sarà comunicata al pubblico
la nascita della Fondazione Alessandro Rigi Luperti
e per l'occasine verrà presentato il Romanzo
 
IL TEMPO DEGLI UOMINI
E IL TEMPO DELLE COSE
LA VITA DI CLORINDA


Di Alessanro Rigi Luperti



[NOTA INFORMATIVA SUL VOLUME CLORINDA]
------------------------------------------------------------------


Una nobiltà tradizionalista che si soddisfa dei traguardi raggiunti arroccata  su tradizioni morenti; un fastoso palazzo in una piccola città della provincia pontificia; un immenso castello intatto nella sua storia passata, a volte gloriosa una casa padronale di campagna che è un'oasi in cui cercar tregua all'incalzare dei sentimenti; un intrecciato complesso di parentele e di amicizie con i suoi intrighi ed i suoi risvolti, più spesso negativi; un mondo di piccola gente, di uomini semplici che potrebbe anche non esistere, ma di cui si sente la necessità E' in questo ambiente che si muove Clorinda, giovane, affascinante, inquieta, vedova di un uomo che forse avrebbe potuto amare.
Determinata in quelli che stima i suoi diritti, tiene come ferrea regola le convinzioni da lei codificate, lasciando  poco  spazio vitale alla personalità di chi la circonda.
E' questo il canone capace di fornirle l'amaro privilegio di una splendida solitudine dell'animo. Intorno una mancanza  di calore umano, la paura di lasciarsi andare, un timore di voler bene, quasi un rifiuto di amore e non riesce a colmare questo vuoto l’affettuosa vicinanza spirituale di un amico che ella vuole lontano, ma sempre pronto e disposto alle sue necessità. I tempi che passano vanificando le feste, i viaggi ed i momenti di fulgore; i mutamenti che incalzano e sullo sfondo, presente a tratti, l’angoscia del tempo della vita di tutti i giorni che, implacabile, procede con ritmo diverso da quello delle cose di cui lei si è circondata e dalle scansioni da lei imposte, realtà che sfuggono al suo volere, la portano a mano a mano, in un ritirarsi amaro e a volte impietoso, a restringere sempre più l’orizzonte di questo suo mondo che, alla fine sarà la sua sola persona a rappresentare, monumento tragico di una disperata sopravvivenza ai propri ideali.
Il passaggio storico  del Risorgimento italiano e della nascita di una Nazione che non riescono a coinvolgerla, sollecitata come è da un continuo affacciarsi di   antiche storie, ormai lontane, di cui è vestale e vittima; il farsi avanti implacabile delle tristi necessità e delle crude realtà di un presente di gente nuova dalle differenti aspirazioni, accompagnano, senza sfiorarlo, il suo spirito che rimarrà sordo, sino alla fine, barricato nelle sue certezze, chiuso nelle sue convinzioni ed  una illuminazione ultima giunge quando ormai forse è troppo tardi per cancellare, con un estremo atto di umiltà, una esistenza che molte volte è stata costretta a sbagliare.
Ma la volontà divina che ha voluto che nessuno nascesse completamente mondo, può permettere che qualcuno muoia ompletamente dannato?


IL LIBRO SI PUO' ORDINARE ONLINE

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu